Bici Classica per Barcellona

Bici Classica per Barcellona

Quello che vi voglio suggerire è una sortita a VenivediBici, eccovi il link della loro pagina web hanno anche un profilo su Facebook. è un taller (una officina), come lo chiamano qui, ma anche e sopratutto un centro culturale. Ovviamente per promuovere la cultura ciclistica. E nello specifico la cultura ciclistica legata alle biciclette classiche. 

La bicicletta classica è una bicicletta, ovviamente, da strada, costruite tra gli anni 60 e gli anni 90. Quella con cui correvano Bartali o Moser, per intenderci, la Bianchi in quel periodo faceva da padrone, ma anche tante altre marche italiane. Il taller, piazzato nel cuore del quartire di Sants, vivino Plaza De España, è gestito da tre amici, GianMaria, Arci e Jordi. Ovviamento un italiano doveva esserci, visto che sono ovunque. il parco delle bici, sebbene le dimensioni ridotte del locale è ampio e molto ricercato.

Gli amanti del genere ne rimarranno assolutamente soddisfatti.

Tra le mille attività che propongono tour per Barcellona, con tanto di guida, ( un tour per Bodegas, uno lunga la costa, un altra nella riserva nazionale del Llobregat e infine un tour notturno durante la notte di luna piena di ogni mese sul MontJuic) 

La sera propongono film sempre ed esclusivamente di tema ciclistico e corsi su come imparare a far manutenzione sulla bici ( pignone, corone, ma anche corsi su come curare semplicemente l'estetica ) 

I soci pagano un fisso e possono approfittare di ogni strumento a disposizione del taller per aggiustate le loro bici ed anche della gentile ed esperto consiglio dei soci fondatori. 

Oltre a tutto questo affittano anche alcune delle loro bici. Per darvi la possibilità di girare per la città. Le bicilcette come vi ho gia detto sono tutte biciclette di un certo blasone, degli anni settanta o giù di li, quindi con una certa storia alle spalle, ma rimesse a puntino, dotate di pneumatici e freni nuovi, il tutto ovviamente in linea con l'estetica del periodo e preferibilmente con i pezzi originali. 

Per gli amanti del genere una vera goduria, ve lo posso assicurare. Basta guardare gli sguardi dei vari avventori, che passando dal taller si soffermano sulle bici. Sguardi da bambini, dita che accarezzano i profili, commenti sulla bellezza di quel dettaglio o dell abontà di quel pezzo ormai introvabile. 

Tra gli altri servizi proposti, vendono a un prezzo popolare, della birra artigianale, di ottima fattura ( ovviamente parlo per esperienza ) di cui si può godere comodamente seduti sui divanetti piazzati all'interno dell'officina.

Di fatti è un centro culturale e l'intento non è squisitamente commerciale. il loro desiderio è quello di creare e favorire un certo tipo di cultura. Quello dello sport certo, della bicicletta in generale, ma anche quello della condivisione, del semplice passare il tempo insieme, con un birra in mano, discorrendo di una epica salita, ma anche della magnata della giornata prima. Non vi sono veti. Di fatto i non ciclisti sono accettati così come i ciclisti. Non bisogna mostrare il culo a forma di sellino per entrare. Quindi se siete nei pressi di Plaza De España o siete a bervi una birra in Plaza Osca o passate per la stazione di Sants, fate una piccola deviazione. Ne varrà la pena. 

 

« tornare

Commenti: